SOLO CHI E' IN SINTONIA CON IL DESTINO RICEVE DA ESSO LA FORZA DI MODIFICARLO
Bert Hellinger


LA GIOIA DI VIVERE
Per quale motivo partecipare ad un seminario di costellazioni familiari o richiederne una sessione individuale? La risposta più ovvia ed immediata che la nostra mente ci può fornire é ''Per risolvere un problema'' oppure ''Voglio capire il perché di cose che mi stanno succedendo''.

Questo atteggiamento utilitaristico del nostro animo che vuole rendere ogni evento vassallo dei nostri desideri, é così frequente dentro di noi che lo diamo per scontato ed addirittura possiamo considerare un po' strambo un atteggiamento differente. Di per sé non vi é nulla di male in questa attitudine interiore che mi permette di vivere nel mondo marcando i sacrosanti confini del mio territorio, é dovuto infatti, che se vado dal meccanico quando ho un problema al motore io pretenda che l' officina me lo metta a posto.

Inevitabile effetto collaterale di questo schema é la coltivazione delle pretese verso la vita e la speranza di cambiamento di un qualcosa che ci nuoce, per esempio una malattia. Ma sono proprio la pretesa e la speranza di cambiamento di quel che c' é adesso, le barriere invalicabili fra noi e la gioia di vivere, la gioia di essere noi stessi così come siamo ora. Per sua natura, l' atteggiamento utilitaristico di cui sopra, tende a diventare totalizzante nel nostro mondo interiore senza lasciare spazio a qualcosa di diverso, diventando così un vero e proprio tiranno del nostro cuore. Nel profondo sappiamo che c'é un errore in queste pretese, per questo ritengo che sia così normale essere insoddisfatti di sé stessi, di alcuni lati del carattere o dei risultati ottenuti nella propria vita.

La gioia é ciò che continuamente rincorriamo e la regola é non acchiapparla mai finché non sperimentiamo un atteggiamento interiore che vada al di là di questo meccanismo a volte necessario, altre volte disastroso.

Arrendersi alla consapevolezza di quel che si é in realtà, fronteggiare tutto quanto vive dentro di noi, abbracciare il peso del giudizio severo nei riguardi di noi stessi, individuarne e accettarne l' origine; sono finalità specifiche delle Costellazioni familiari. L' emersione di queste verità ha, come effetto collaterale, un alleggerimento della nostra vita con conseguente maggiore gioia di vivere.

Perché dunque partecipare ad un seminario o una seduta individuale? Non ho una risposta ultimativa. Perché un fiore di margherita tende a diventare una margherita? Per ingentilire un campo senza fiori o per infastidire un coltivatore di tulipani? Nessuna delle due é la risposta esatta, la verità sta nel fatto che quella é la sua natura: trasformarsi in fiore, che lui lo voglia o no, quello é il suo destino.

Il mio destino é stato quello di incontrare persone che mi hanno accompagnato dentro alle costellazioni familiari e ritrovarmi, più felice di essere me stesso e se voi state leggendo queste righe, forse é perché quella gioia, come il fiore di margherita, sta già sbocciando nel vostro destino. Ve lo auguro di cuore e se così fosse, che vi accompagni io o qualcun' altro non ha importanza; quella gioia arriverà sicuramente.

Gian Luca

▲ top page